Cultura in Alto Adige - Calendario eventi

Contenuto
 

110 Anni trenino del Renon

110 anni trenino del Renon
Ritten_Renon
110 anni trenino del Renon
Per onorare degnamente i 110 anni Trenino del Renon è stato organizzato un ricco programma.
Durata: dal 01.06.2017 al 23.09.2017
Testimonianza della storia vissuta sul Renon 
Era il 13 agosto 1907 quando venne festosamente inaugurato il trenino del Renon, che conduceva da piazza Walther, nel centro di Bolzano, direttamente sull’Altipiano del Renon. Tra Bolzano e Maria Assunta, grazie alla trazione a cremagliera, il
trenino superava un dislivello di ca. 1.000 metri prima di proseguire su un percorso pianeggiante da Maria Assunta a Soprabolzano, Stella e Collalbo.
Il trenino del Renon nacque sul modello svizzero in voga ai tempi della Belle Époque per far scoprire ai turisti benestanti le montagne. Nel corso dei decenni successivi la costruzione del trenino rappresentò un’occasione fortunata anche per la popolazione del Renon. Nel 1966 il percorso a cremagliera fu abbandonato,
sostituito da una funivia teleferica al passo coi tempi da Bolzano a Soprabolzano. Nel maggio 2009 la prima funivia è stata poi sostituita con l’attuale Funivia del Renon. Il trenino a scartamento ridotto, che oggi è l’ultimo del suo genere in tutto l’Alto Adige, collega oggi Maria Assunta a Collalbo con alcuni vagoni d’epoca e altri moderni. Salire per un viaggio vale in ogni caso la pena, non fosse altro per la
vista panoramica mozzafiato delle cime delle Dolomiti. Dalle fermate partono inoltre numerosi sentieri per indimenticabili escursioni nel verde!
Con il cortese aiuto e sostegno della Cassa Rurale Renon e il comune di Renon

 

 
A questa serie di eventi non è assegnato alcun evento.
 
 

Anteprima

sab 21.10.2017

Noi ci siamo

fuoco, fornello, cucina
mer 18.10.2017

Fuoco, fornello, cucina

 
 
 
 
 
 

Luoghi del giorno

 
 
 
Eventi segnati    0 Inserire un nuovo evento

Pubblicità

Network

 
 
 
 
 


Pubblicità

Pubblicità su cultura.bz.it
Pubblicità su cultura.bz.it
Pubblicità su cultura.bz.it